TRA_PASSATO_REMOTO (Naufragio 1.0)

Festival Fuori Formato, Genova – Italia – 2016

Il trapassato remoto è un modo di pensare se stessi, ed è un modo di vivere e capire il tempo. Non è la stessa cosa dire: ebbi ascoltato piuttosto che ascoltai perchè tra i due tempi c’è una linea di separazione. Un qualcosa di avvenuto e di concluso, una sistemazione del disordine della vita. Attraverso la faticosa ricerca di una parola da poggiare con cura sui fragili equilibri del nostro quotidiano.

Usare il trapassato remoto un modo per affermare l'indimenticabile e farlo vivere nella ricerca di un senso che diviene frase, discorso, ascolto. E' un mondo di eredità vive, che ci interrogano attraverso le parole che restano e che ci raggiungono come naufraghe, come sopravvisute: gerarchie verbali, spaziali, etiche e morali che si declinano in quel tempo irraggiungibile che richiede un'insurrezione del pensiero per essere ascoltato, una curiosità del cuore per essere accettato.

INTERPRETI

Serena Loprevite
Rocco Colonnetta
Alice Montagna

VIDEO

guarda su Vimeo